Divina Sezione

Una mostra curata da Luca Molinari e Chiara Ingrosso riunisce alla Reggia di Caserta 70 architetti italiani, dando vita a un confronto tra racconto e immagine per una visione contemporanea della Divina Commedia. Dal 8 al 29 marzo.

La rappresentazione dei tre mondi attraversati da Dante all’interno della Divina Commedia ha appassionato per secoli artisti, illustratori e scienziati visionari. Tra gli architetti, è stato Giuseppe Terragni  il primo a dare forma all’immaginario Dantesco attraverso il progetto mai costruito del Danteum a Roma, immaginando il viaggio ultraterreno come fosse un’esperienza spaziale oltre che spirituale, resa possibile dagli strumenti dell’architettura.
I curatori hanno riproposto ora questo esperimento a 70 studi di architettura italiani, chiedendo loro un’immagine bidimensionale della Commedia in forma di sezione.