Edificio U1

Park Associati realizza un nuovo edificio per uffici ad Assago. L’edificio amplia il Masterplan di Milanofiori Nord che prevede due nuove costruzioni nella zona a Nord-Ovest: la cosiddetta “scogliera”, un gruppo di edifici che fanno da corona allo sviluppo urbano. Il quartiere assume il ruolo chiaro e riconoscibile di un landmark tra la città e l’hinterland. All’interno del Masterplan gli edifici fronte autostrada Milano – Genova hanno una specifica vocazione protettiva nei confronti della parte interna che accoglie l’area residenziale, la piazza con i bar e i ristoranti, il cinema multisala, il centro benessere, l’albergo e gli aspetti più naturalistici del contesto.

INFO

Indirizzo
Via del Mulino, 20090 Assago (MI)

Cliente
Milanofiori Sviluppo srl

Progetto: 2018-2019
Realizzazione: 2019-2021
Realizzazione in corso

Area
31.100 mq di slp

Certificazioni energetiche
LEED Gold – Core & Shell WELL
in corso di certificazione

Prestazioni
Concept
Progetto preliminare
Progetto definitivo architettonico
Supervisione progetto esecutivo
Direzione artistica

Design team
Filippo Pagliani, Michele Rossi
Marco Siciliano (Project Leader)
Matteo Arietti, Davide Cazzaniga, Corrado Collura
Render: Mario Frusca, Stefano Venegoni

Consulenti
Progetto esecutivo edile impianti e strutture, Direzione Lavori
General Planning, Milano

Progettazione impianti e strutture
General Planning, Milano

Coordinamento della sicurezza
General Planning, Milano

Certificazioni Leed, WELL
General Planning, Milano

Imprese costruttrici

Facciate
Focchi SpA

General Contractor
Mangiavacchi e Pedercini
Nessi e Maiocchi
Bouygues (impianti)

L’edificio diventerà una delle sedi di Accenture in Italia. Con i suoi 15 piani fuori terra e circa 31.500 mq di superficie, U1 si presenta come una delle realizzazioni più notevoli del comparto. La pluralità degli stili architettonici presenti viene arricchita dalla forma che unisce le esigenze volumetriche con il rispetto degli allineamenti del Masterplan.

L’U1 ha una sorta di prua, elevata verso Nord-Ovest. Questa lama di vetro e acciaio diventa il fulcro generatore della composizione architettonica dell’edificio. Da essa si dipartono i due fronti del complesso. Il corpo esposto verso l’autostrada è il più vasto e alto. L’uniformità della sua superficie vetrata viene “infranta” dal fitto ritmo di elementi verticali e da linee orizzontali marcapiano, creando una protezione dal sole e una barriera al rumore. Il fronte più corto dell’edificio, esposto a nord verso il bosco, ottiene la massima trasparenza grazie alla facciata a vetrata continua. L’esposizione permette una maggiore permeabilità e il rapporto con l’ambiente circostante si fa più intenso. La percezione dello spazio naturale è la più diretta possibile.

Chi arriva dalla stazione della metropolitana incontra U1 nel percorso che porta dalla piazza commerciale al bosco e agli edifici più prossimi ad esso. Su questo livello sopraelevato, è possibile raggiungere la hall d’ingresso lungo un passaggio porticato a doppia altezza.

I primi due piani dell’edificio, al di sotto della piastra sopraelevata, sono dedicati ai parcheggi. Il piano terra dell’edificio ospita la hall, un crocevia che raccoglie e convoglia tutti i flussi all’interno del complesso, oltre a gran parte delle funzioni comuni: area formazione, foyer e caffetteria. Gli uffici, che si sviluppano ai piani superiori e che ospiteranno fino a 3.800 persone, hanno spazi diversificati in ampiezza e destinazione. All’ultimo piano, uno sky-bar permetterà momenti di relax con vista sul paesaggio circostante. È in corso la procedura per l’ottenimento della certificazione LEED, classe GOLD, Core and Shell e della certificazione WELL.